MG2 & the diffusion of the packaging technology: a group of American and Mexican students visited our headquarters in Pian di Macina (BO)

IPaTA 2017 logoLo scorso 8 novembre cinque studenti universitari provenienti da Messico e Stati Uniti hanno visitato il nostro headquarters in quanto vincitori dell’ Italian Packaging Technology Award 2017. L’iniziativa, organizzata da ICE in collaborazione con UCIMA, premia con un soggiorno in Italia le migliori idee di ricerca sulle innovazioni tecnologiche applicate al settore del packaging. Nel corso dell’incontro presso MG2, gli studenti hanno apprezzato le avanzate metodologie produttive in uso all’interno dell’azienda ed hanno inoltre colto tale l’opportunità per confrontarsi con lo staff di MG2 su alcuni dei temi più attuali: tra gli altri, la sostenibilità ambientale, l’utilizzo dei nuovi materiali e le frontiere del packaging design.

On 8th of November five university students from Mexico and United States took part in a guided visit of our company. They were the winners of the Italian Packaging Technology Award 2017, an initiative organised by the Italian Trade Agency ICE in cooperation with UCIMA which purpose is to give outstanding students from prestigious universities all over the world the chance to discover the most advanced Italian industrial technology. During the meeting, the students appreciated the MG2 advanced production methodologies and also took this opportunity to talk with MG2 staff about current themes, including environmental sustainability, the use of new materials and the boundaries of packaging design.

Annunci

Contenimento: qualità certificata attraverso la metodologia SMEPAC / Containment: quality certified through the SMEPAC procedure

Nelle fasi successive all’allestimento della macchina, grande importanza viene data ai test che verificano il livello di tenuta e certificano la classe OEB di appartenenza, che possono essere svolti in MG2 prima della consegna o presso il cliente ad installazione avvenuta. MG2, nell’esecuzione di questi test, segue la metodologia SMEPAC (Standardized Measurement Of Equipment Particulate Containment) e li affida a società terze specializzate nella realizzazione e certificazione di tali tipi di test, per garantire la rigorosità, l’oggettività e la coerenza dei risultati. Recentemente, il test SMEPAC è stato eseguito su un esemplare di FlexaLAB a contenimento allestito per un’importante multinazionale, dando risultati migliori del limite inferiore della classe OEB5 (< 0,1 mg/m3). Il medesimo risultato è stato raggiunto da un’altra macchina, modello TEKNA a contenimento, preparata per un cliente con sede in Portogallo, leader nello sviluppo e produzione di farmaci inalatori. Anche PLANETA 200, ultima arrivata e modello di punta nella gamma delle opercolatrici, è già stata venduta sia in una configurazione che le consente di raggiungere la massima classe di contenimento e sia in configurazione Enhanced Hood. L’allestimento delle macchine, lo sviluppo dei sistemi e, soprattutto, lo svolgimento di test SMEPAC, sono fortemente favoriti dall’utilizzo della Pharma Zone: l’area presente presso l’headquarters MG2, all’interno della quale è possibile effettuare test di dosaggio utilizzando i prodotti attivi nelle condizioni reali di produzione prima dell’installazione della macchina, con grande risparmio di costi e tempo durante il commissioning. Anche in questo caso, gli investimenti svolti dall’azienda bolognese sono finalizzati a un supporto sempre maggiore al cliente, che può beneficiare di un know-how e di tecnologie uniche nel loro genere.

During the steps which follow the machine production, particular consideration is given to the performance of some tests necessary to both verify the capacity level and certify the OEB class to be assigned to the machine. These tests can be run at MG2 before the delivery, but also at customer site once the machine installation has been done. For tests execution MG2 follows SMEPAC procedure (Standardized Measurement of Equipment Particulate Containment). Besides, the performance of such tests is assigned by MG2 to third party companies specialized in carrying out trials and issuing the relevant certifications to guarantee strictness, objectivity and compliance. Recently, the SMEPAC test has been run on a FlexaLAB capsule filler equipped with containment for an important multinational company, giving better results than the lower limit of OEB5 class. The same result has been achieved for another machine: a TEKNA capsule filler with containment produced for a customer based in Portugal, who is a leader company in the development and in the production of inhalation pharmaceutical products. Also PLANETA 200, the last arrival, our core model for capsule fillers, has already been sold both in a configuration allowing to reach the maximum containment level and also in a configuration with Enhanced Hood. The preparation of the machines, the developments of systems and especially the performance of SMEPAC tests are strongly facilitated by the adoption of the Pharma Zone: in this area, situated at MG2 headquarters, it is possible to run dosing tests by utilizing active products under real production conditions before machine installation, thus resulting into a considerable saving in terms of both costs and time during the commissioning. Also in such case, the investments made by the company based in Bologna are meant to support more and more the customer, who can take advantage of both know-how and technologies being unique in their category.

Swab test 01

Dettaglio dello Swab Test (metodologia SMEPAC) / Detail of the Swab Test (SMEPAC procedure)

Contenimento: il portafoglio MG2 / Containment: MG2 portfolio

Per soddisfare ulteriormente le richieste dei clienti in termini di sicurezza per l’operatore, l’offerta MG2 per gli isolatori rigidi prevede tre possibili soluzioni incrementali riguardo alla combinazione di funzioni di contenimento e lavaggio. La prima prevede il solo isolatore per realizzare il contenimento con l’ausilio di tubi di aspirazione per eseguire il cosiddetto dry-cleaning, la seconda aggiunge un sistema di nebulizzazione per abbattere il prodotto a fine produzione (Wet-in-Place) e la terza raggiunge il livello massimo di automazione con un sistema automatico di Wash-in-Place / Clean-in-Place e asciugatura. Nell’ambito di ogni soluzione il cliente finale può scegliere tra una serie di dispositivi e funzioni opzionali che vanno a coprire esigenze dell’applicazione specifica. Grazie all’ampia scalabilità e alla flessibilità della propria line-up, MG2 è in grado di soddisfare anche esigenze di livelli intermedi di contenimento con soluzioni più semplici e più economiche del vero e proprio isolatore rigido. Già in configurazione standard le macchine MG2 presentano elevate caratteristiche di isolamento. Per esempio, l’opercolatrice PLANETA durante il normale funzionamento rispetta i limiti della classe OEB3, grazie ai sistemi di aspirazione e vuoto che creano una costante pressione negativa all’interno dell’area di dosaggio. Attraverso l’implementazione di componenti aggiuntivi tipici del mondo a contenimento, è possibile raggiungere il livello OEB4, sufficiente per numerose applicazioni. La tenuta della cappa di protezione standard può essere aumentata con l’adozione della cosiddetta Enhanced Hood, eventualmente corredata di guanti per eseguire operazioni di regolazione o manutenzione, di lance per l’aspirazione del prodotto a fine ciclo (dry clearing) o spray guns per eseguire attività di umettatura tramite nebulizzazione (wetn cleaning): tutte operazioni che normalmente andrebbero eseguite aprendo gli sportelli e che tramite l’adozione dei sopracitati accessori per il contenimento possono essere eseguite in ambiente chiuso e quindi controllato. L’Enhanced Hood è inoltre dotata di un filtro posizionato sul canale di ingresso dell’aria che separa ulteriormente l’area in cui viene trattato e dosato il prodotto dalla stanza di produzione.

To further satisfy the customers’ requests in terms of operator safety, MG2 rigid isolators range includes three possible solutions which can be upgraded as far as the combination of containment and washing functions is concerned. The first option foresees only the isolator to carry out containment by means of suction hoses allowing to execute the dry-cleaning. The second solution adds a spraying system to let the product lie at the end of production (Wet-in-Place) and the third solution reaches the maximum automation level thanks to a Wash-in-Place / Clean-in-Place automatic system followed by drying. In the scope of each solution the final customer can chose among a series of devices and optional functions covering the needs of each special application. Thanks to both the wide scalability and the flexibility of its products range, MG2 can satisfy also the requests for intermediate containment levels by proposing easier and cheaper solutions if compared to the actual rigid isolator. Already in their standard configuration MG2 machines show high isolation features. For example, PLANETA capsule filler during normal operation complies with OEB3 class limits thanks to its suction/vacuum systems which create a constant negative pressure inside the dosing area. By upgrading the machines with the typical additional containment parts, it is possible to reach OEB4 level which is sufficient to comply with many applications. The capacity of the protection hood can be increased by adopting the so called Enhanced Hood, which, upon request, can be equipped with: gloves to carry out either adjustment operations or maintenance, nozzles to suck the product at the end of cycle (dry cleaning) or spray guns to perform moisten operations by spray (wet cleaning). To carry out all these operations it would be normally necessary to open the doors, but thanks to the above containment accessories they can be performed in a close environment, which is for this reason also a controlled environment. The Enhanced Hood is also equipped with a filter placed on the air inlet duct which further separates the product handling/dosing area from the production room.

MG2_PLANETA200_Enhanced Hood

Dettaglio dellla Enhanced Hood (PLANETA 200 a contenimento) / Detail of the Enhanced Hood (PLANETA 200 in containment version)

Contenimento: isolatori e filtri per raggiungere le classi OEB4 e OEB5 / Containment: isolators and filters to achieve OEB4 and OEB5 classes

In ambito farmaceutico, si assiste ad un trend importante, che privilegia l’adozione di sistemi di contenimento sulla macchina rispetto all’impiego di dispositivi di protezione individuale dell’operatore (PPE – Personal Protective Equipment), solitamente molto costosi e poco ergonomici, poiché limitano sensibilmente la libertà di movimento. Tale scelta consente inoltre un risparmio in termini di condizionamento dell’ambiente di produzione, poiché permette di mantenere una “elevata” qualità dell’aria in aree più ristrette rispetto a quanto avverrebbe utilizzando macchine prive di contenimento. Gli isolatori MG2 garantiscono il maggior livello di contenimento (OEB5/OEB4) e sono ottimali in caso di macchine dedicate alla produzione di uno specifico prodotto o genericamente di prodotti in polvere ad alta tossicità, con qualsiasi capacità produttiva (bassa/media/alta). Gli isolatori si integrano alla perfezione coi sistemi automatici di caricamento prodotto e valvole ad alto contenimento. Tra le innovazioni introdotte da MG2 nell’ambito degli isolatori rientra il concetto di filtri per l’aspirazione installati direttamente sull’isolatore. In precedenti applicazioni questi erano posti interni al sistema di aspirazione a una certa distanza dalla macchina, una soluzione che richiedeva l’impiego di specifici sistemi per lavare correttamente i condotti dell’aria. La nuova collocazione consente invece un immediato filtraggio dei componenti tossici o attivi, che quindi non contaminano i condotti, garantendo al contempo una maggior semplicità nelle operazioni di pulizia e manutenzione. I filtri che impiega MG2 adottano una tecnologia “push push”, che consente di eseguire la sostituzione con maggior praticità e, soprattutto, in totale sicurezza. Il filtro pulito viene semplicemente spinto in sede dall’esterno dell’isolatore, provocando l’espulsione del filtro sporco all’interno dell’isolatore, dove sarà recuperato tramite i guanti ed estratto tramite la porta RTP.

In the pharmaceutical field, another important trend is to give priority to the adoption of containment system on the machine instead of the utilization of personal protective equipment for the operator (PPE – Personal Protective Equipment), which are usually very expensive and poorly ergonomic in that they considerably hinder free movements. This choice also makes it possible to take considerable advantages in terms of production environment conditioning, in that it allows to keep high air quality in smaller areas than it would happen by utilizing machines being not equipped with containment systems. MG2 isolators guarantee the highest containment level (OEB5/OEB4) and they represent the best solution for machines being specially dedicated to the production of either a specific product or generally high toxicity powder products, independently from their production capacity (low/medium/high). The isolators perfectly integrate to both automatic product loading systems and high containment valves. One of the innovations introduced by MG2 in the isolators field consists in directly fixing the suction filters to the isolator. In the past, filters were placed near the suction system at a given distance from the machine; a solution which required the adoption of special systems to correctly wash the air ducts. On the contrary, the new location makes it possible to immediately filter toxic / active components, which in such way do not contaminate the ducts, by also allowing easier cleaning and maintenance operations. Filters utilized by MG2 adopt the “push push” technology which makes it possible to perform the replacement under more practical and especially totally safe conditions. The cleaned filter is simply pushed into its correct position from the external of the isolator by causing the ejection of the dirty filter inside the isolator, where it will be taken out by means of the gloves and through the RTP port.

MG2_TEKNA_Containment_filter

Dettaglio del filtro per l’aspirazione (TEKNA a contenimento) / Detail of the suction filter (TEKNA in containment version)

 

 

Contenimento: a cosa serve e come si raggiunge / Containment: what it’s for and how it can be achieved

La funzione principale dei sistemi di contenimento è quella di evitare la dispersione del prodotto, così da garantire la protezione degli operatori e dell’ambiente dall’esposizione a sostanze potenzialmente tossiche. In secondo luogo, gli isolatori possono essere utilizzati anche per proteggere il prodotto da contaminazione esterna e da condizioni ambientali non ottimali, mantenendo costanti parametri quali temperatura e livello di umidità relativa. Per la sicurezza degli operatori sono state definite delle soglie OEL (Occupational Exposure Limit), ovvero i livelli massimi di concentrazione di prodotto per metro cubo, al di sotto dei quali un operatore esposto per 8 ore al giorno non corre rischi. In base al prodotto da trattare il cliente definisce la soglia OEL ottimale. I limiti OEL vengono tipicamente gestiti in classi OEB (Occupational Exposure Band), che definiscono dei range di ammissibilità. Ad esempio, la classe OEB 5 copre il range tra 0,1 µg e 1 µg di prodotto per metro cubo. Le classi più alte (OEB4 e OEB5) sono richieste per farmaci fortemente attivi e/o tossici, come quelli per terapie oncologiche. Le macchine MG2 possono essere dotate di sistemi adeguati a tutte le classi OEB in base alla strategia di contenimento richiesta dal prodotto. L’impiego di isolatori dotati, ad esempio, di guarnizioni gonfiabili, guanti e porte RTP (Rapid Transfer Port) è fondamentale per soddisfare le classi più elevate (OEB5/OEB4).

The main purpose of containment systems consists in avoiding the product release, thus assuring operators and environment protection from the exposure to potentially toxic substances. Besides, isolators can also be utilized to protect the product from both external contamination and environmental unsuitable conditions, by keeping constant some parameters such as temperature and relative humidity level. In favour of the operator’s safety, some OEL (Occupational Exposure Limit) thresholds have been defined, establishing the maximum product concentration level per cubic meter under which an operator being exposed for 8 hours per day does not run any risk. Based on the product to be handled the customer defines the best OEL level. Such limits are typically managed by means of a classification into OEB (Occupational Exposure Band) classes, which determine the admissibility range. For example, OEB 5 class covers the range between 0,1 µg and 1 µg of product per cubic meter. The higher classes (OEB4 and OEB5) are required for strongly active and/or toxic pharmaceutical products, such as those utilized for cancer treatment. MG2 machines can be equipped with different systems suitable for all OEB classes, based on the containment strategy required by the product. For example, the utilization of isolators equipped with inflatable gaskets, gloves and RTP (Rapid Transfer Port) is of primary importance to satisfy the higher classes requirements (OEB5/OEB4).

OEL pyramid_MG2

Piramide OEL / OEL pyramid

Sistemi di contenimento MG2: quando tecnologia e flessibilità vanno di pari passo / MG2 containment systems: when technology and flexibility go hand-in-hand

Negli ultimi anni MG2 ha investito fortemente nello studio e nello sviluppo di tecnologie per il contenimento. I sistemi progettati e commercializzati dall’azienda Italiana, finalizzati alla salvaguardia dell’operatore, del prodotto e dell’ambiente, sono tra i più avanzati sul mercato, con una modularità senza pari, che consente di coprire tutte le classi di contenimento. Ve lo raccontiamo da martedì prossimo. Stay tuned!

During the last years MG2 strongly invested both in the study and in the development of containment technology. These systems designed and sold by the Italian company are intended to safeguard the operator, the product and the environment. They are among the most advanced on the market thanks to their unsurpassed modularity which allows to cover all the containment levels. Discover more, starting from next Tuesday. Stay tuned!

MG2_TEKNA_Containment_overview

TEKNA a contenimento all’interno della Pharma Zone MG2 / TEKNA in containement version into MG2 Pharma Zone

MG2 ad Interpack: ACE – sistema Track & Trace / MG2 at Interpack: ACE – Track & Trace system

ACE è un sistema Track & Trace che effettua la marcatura e la verifica nel fine linea di prodotti farmaceutici. Il sistema stampa un codice di identificazione 2D Data Matrix univoco su ogni unità e simultaneamente legge, verifica e monitora costantemente la qualità di stampa. Dopo il controllo della stampa, il prodotto è alimentato verso il convogliatore oppure, nel caso di stampa difettosa, scartato dalla linea di confezionamento. ACE, è dotato di un sistema di controllo positivo dell’prodotto, per una gestione della movimentazione facile e sicura anche ad alta velocità. I sistemi Track & Trace ACE MG2 sono declinati nelle versioni per flaconi, BT/300, per astucci, CT/400 e BN/30 per prodotti fardellati. Punto di forza delle soluzioni MG2 per la tracciabilità è la compattezza, che ne consente agilmente l’impiego anche su linee pre-esistenti, al pari della grande modularità, che permette di utilizzare differenti sistemi di visione, configurandoli a seconda delle diverse esigenze di marcatura e verifica. La serie ACE può trattare una gamma di formati e dimensioni estremamente ampia.

ACE is a line of Track & Trace systems dedicated to pharmaceutical products’ end-of-line machines. The system is used to print a unique identifying 2D-Data Matrix code on each unit and simultaneously to read, verify and constantly monitor the code printing quality. After each print job is inspected, the product is fed towards the conveyor or, in case of faulty printing, it is discharged from the packaging line. ACE features a positive unit control system, for an easy and safe handling management, even at high speed. The main advantages of MG2’s solutions for traceability are the small footprint, for the integration into any existing or new packaging line, as well as the great modularity, which allows the installation of different vision systems, at customer’s choice by configuring them in accordance with different marking and verification requirements. The ACE series can handle a wide range of shapes and sizes. In fact, MG2’s Track & Trace systems are available in three versions: for cartons (ACE CT/400), bundles (ACE BN/30) and bottles (ACE BT/300). The latest will be on show.

Visit us at Hall 16 – Booth 16A37

ACE BT_300

MG2 ad Interpack: MG Compact / MG2 at Interpack: MG Compact

MG Compact è caratterizzata da un design modulare, che consente l’intercambiabilità di diversi gruppi di dosaggio per polveri, pellet, compresse o microcompresse, per una grande flessibilità di produzione. Capace di una velocità che può andare, a seconda delle configurazioni, dalle 6000 fino a 48000 capsule l’ora, MG Compact può essere utilizzata anche nei laboratori di ricerca e sviluppo trasferendo i risultati ottenuti direttamente alla produzione. MG Compact è inoltre completamente implementabile in qualunque momento, ed è l’utilizzatore che ne definisce il grado di automazione: dalla sola presenza di elementi elettromeccanici di motorizzazione, alla computerizzazione totale, compreso il controllo del peso di riempimento. MG Compact offre comunque un’ampia dotazione standard, tra cui un dispositivo per il controllo della presenza capsule ed uno per la selezione e lo scarto automatico, prima del dosaggio, di quelle non aperte o aventi solo il coperchio o solo il fondello ed un PC industriale con monitor grafico a colori di tipo “touch-screen” per la gestione delle funzioni interfaccia operatore con sistema operativo WINDOWS (dotato di software sviluppato e verificato seguendo le linee guida GAMP), oltre ad un PLC per la gestione delle funzioni di controllo macchina. La macchina può inoltre essere completata con sistemi di controllo peso statistici con fermo macchina in caso di pesi fuori limite e autoregolazione delle camere di dosaggio.

MG Compact is a continuous motion capsule filler for small and medium productions, suitable to dose pharmaceutical powders or pellets. Its modular conception allows at any time the interchangeability of its dosing units, as well as the production speed scalability from 6.000 up to 48.000 capsules per hour, by simply changing the number of elements installed. Thanks to these features, MG Compact can be also used in laboratories since the R&D phases, which could then transfer the results obtained directly to the production line. The machine is equipped with standard devices to select faulty capsules and reject them before they reach the bin of filled capsules. As a further guarantee of production quality, MG Compact can be fitted with an MG2 statistical weight control system. This machine features ease of use and maintenance, also thanks to its management through a PC with color touchscreen and the relevant software, developed by MG2 in accordance with GAMP guidelines. MG Compact is a very reliable machine, which has been part of MG2’s portfolio since the end of the Eighties; almost 200 units were manufactured.
In order to reach this goal, during Interpack, MG2’s old and new customers will have the possibility to receive a special offer to purchase MG Compact under particularly advantageous conditions.

Visit us at Hall 16 – Booth 16A37

MG COMPACT

MG2 ad Interpack: PLANETA 200 / MG2 at Interpack: PLANETA 200

PLANETA 200 è l’ultima evoluzione di una gamma di opercolatrici a movimento continuo apprezzate dal mercato, tra cui G250 e PLANETA. La macchina può raggiungere una velocità di 200.000 capsule all’ora, ma ha il suo massimo plus nella flessibilità. PLANETA 200 è infatti una piattaforma altamente configurabile, adatta a differenti esigenze di produzione di polveri, micro compresse e pellets in capsule rigide. Per quanto riguarda il processo di dosaggio, il design modulare della macchina consente di equipaggiare allo stesso tempo differenti gruppi, consentendo di riempire una medesima capsula con prodotti diversi. Inoltre, tutte le unità di dosaggio operano secondo il concetto del “no capsule, no dosage”, consentendo una riduzione degli sprechi, garantendo una miglior pulizia della macchina e una minore dispersione di prodotto nell’ambiente di lavoro. PLANETA 200 è inoltre costruita secondo principi di scalabilità: può essere acquistata con una configurazione per medie velocità e implementata successivamente per raggiungere le 200.000 capsule all’ora, consentendo differenti performance a seconda del numero e del tipo di gruppi di dosaggio installati. Il controllo peso è a sua volta implementabile attraverso step successivi all’installazione, passando da un sistema di pesatura statistico del lordo fino all’evolutissimo sistema MultiNETT, che consente il controllo in process del peso netto di ogni singola capsula e di ogni singolo prodotto in caso di combinazioni di dosaggio all’interno della stessa capsula.

PLANETA 200 is the latest evolution of MG2’s exclusive range of continuous motion capsule fillers. This machine can reach a production speed up to 200.000 capsules per hour, but its main “plus” is its great flexibility. In fact, PLANETA 200 is a highly configurable platform, suitable to meet different requirements for the dosage of solid forms into hard shell capsules. The modular design of the machine allows to fit different dosing units at the same time by enabling to fill the same capsule with several products but also to change them over time. PLANETA 200 was also designed according to scalability principles: it can be purchased with a configuration suitable for medium speeds, then it can later be upgraded for the maximum speed of 200.000 capsules/h, reaching different performances depending on the number and kind of dosing units installed. The weight control system as well can be upgraded through different steps after the machine installation, starting from a simple statistical control of capsule gross weight, up to the most advanced MultiNETT system, which allows to check in process the net weight of each capsule and each dosed product, in case of dosing combinations into the same capsule.

Visit us at Hall 16 – Booth 16A37

PLANETA 200_detail 2

 

MG2 ad Interpack: realtà virtuale, innovazione reale / MG2 at Interpack: virtual reality, true innovation

MG2, da sempre attenta all’evoluzione di processi e tecnologie, ha scelto per Interpack 2017 un inedito approccio: privilegiando alla semplice esposizione di macchine – che pure saranno presenti – l’allestimento di una piattaforma audio-visiva maggiormente immersiva. Protagonista dell’esperienza sarà la Pharma Zone MG2: un’area inaugurata nell’autunno del 2016 come tappa fondamentale del processo di ampliamento e crescita dell’azienda. Grazie alla Pharma Zone, MG2 è infatti in grado di incrementare enormemente l’offerta di servizi alla propria clientela, supportandoli dalle fasi di progettazione del processo produttivo fino ai test antecedenti alla commercializzazione del prodotto. La nuova area consente di effettuare test di dosaggio utilizzando i prodotti attivi nelle condizioni reali di produzione, intervenendo su eventuali criticità a priori – prima dell’installazione della macchina – con grande risparmio di costi e tempo. Ma c’è di più: grazie alla Pharma Zone, MG2 può infatti ulteriormente supportare il cliente, offrendogli un servizio di produzione di “technical batch”, ovvero i lotti che vengono realizzati precedentemente alla produzione su larga scala dei lotti cGMP, ai fini di ottimizzare il processo prima dello scale-up che porterà alla produzione. Si tratta di un servizio che le aziende farmaceutiche affidano solitamente a conto terzisti, che da oggi va ad ampliare il “pacchetto” offerto da MG2.

MG2, who has always been particularly sensitive to process and technologies’ evolution, has chosen an innovative approach for Interpack 2017 by preferring, in spite of a simple showcase of machines (which will be on show anyway), the setup of a more captivating A/V platform. The main protagonist of this experience will be the MG2 Pharma Zone: an area which was inaugurated in autumn 2016 as an essential stage of the Company’s growth and expansion process. In fact, thanks to the Pharma Zone, MG2 is able to considerably increase the range of services offered to its customers by supporting them from the design phase of the productive process up to the testing phases right before the product is marketed. The new area allows to carry out dosage trials by using active products in real productive conditions, before the installation of the machine – thus saving costs and time. But there is even more than that: thanks to the Pharma Zone, MG2 can further support the customer with a service starting from the scale-up of a new product up to the execution of small batches for R&D, including Pre-Clinical feasibility batches. The multidisciplinary team of MG2, made up of experts in mechanics, automation and pharmaceutical technologies, takes care to optimize the dosing process by also developing custom made solutions.

Visit us at Hall 16 – Booth 16A37

MG2_4_19_2017 1_39_36 PM