MG2 per i prodotti nutraceutici: Il caso Biofarma: il dosatore Flexofil per polveri e granulari / Nutraceutical products and MG2: Biofarma case history: The Flexofill dosing group for powders and granular products

La soluzione ALU/ALU è però l’unica in grado di garantire una protezione totale dall’umidità che, a lungo andare, degrada i lactobacilli fino ad annullarne l’attività. MG2, ha quindi proposto all’azienda italiana un gruppo di dosaggio modello Flexofill per blisteratrice abbinato ad una camera ad azoto, posizionata tra il dosaggio nel blister e la sua copertura e saldatura, per la generazione e il mantenimento di un ambiente inerte a tutela del prodotto negli alveoli. Flexofill, progettato per dosare polveri e granulari all’interno di piccoli contenitori o blister, è personalizzabile in base alla forma, al posizionamento e al numero degli alveoli. Grazie alla disponibilità di svariati tipi di dosatori volumetrici facilmente sostituibili, è utilizzabile non soltanto per i prodotti nutraceutici, ma per un’ampia gamma di applicazioni, in particolare per la produzione dei blister utilizzati nei dispositivi medici per la somministrazione di farmaci per via inalatoria.

ALU/ALU solution is the only one capable to guarantee a total protection from humidity, which degrades the lactic ferments little by little and makes them ineffective. MG2 supplied to Biofarma a Flexofill dosing group to be connected to a blister machine, combined with a nitrogen chamber placed between the blister dosage and its covering/sealing, to create and maintain an inert environment in order to protect the product inside the blisters. Flexofill, carried out to dose powders and granular products inside small containers or blisters, can be customized according to the shape, number and position of blisters. Thanks to a wide range of volumetric dosators which can be easily replaced, Flexofill is suitable not only for nutraceuticals but for many applications, especially to produce blisters used in medical devices for inhalation drugs (DPI).

MG2_Flexofill02

Annunci

MG2 per i prodotti nutraceutici: Il caso Biofarma: come dosare fermenti all’interno di un contenitore insensibile all’umidità / Biofarma case history: how to dose lactic ferments inside a container insensible to humidity

Significativo è il caso di Biofarma, realtà specializzata nella produzione di cosmetici, integratori alimentari e dispositivi medici per conto terzi, che si è rivolta ad MG2 per realizzare un sistema per il confezionamento di lactobacilli all’interno di alveoli sotto tappo: un caso esemplificativo di prodotto nutraceutico che rientra nella categoria dei probiotici derivati dal latte. Nello specifico, la soluzione commercializzata da Biofarma prevede che, al momento dell’utilizzo, i lactobacilli sigillati in un alveolo all’interno di un tappo, vengano rilasciati per sciogliersi nel liquido del flacone sottostante. La sfida è stata quella di dosare tali lactobacilli, in forma di polvere, all’interno di una confezione d’alluminio. I lactobacilli vengono, infatti, solitamente confezionati in capsule di gelatina dura o in tappi plastici monodose e monofase, se destinati ad un utilizzo estemporaneo (per esempio, nel caso in cui la polvere vada dissolta in acqua).

A significant case history comes from Biofarma, a Company specialized in contract  development and manufacturing of cosmetic products, dietary supplements and medical devices, which turned to MG2 to carry out a system to dose lactic ferments inside blisters placed under container caps: an example of milk-derived probiotics. In this specific solution distributed by Biofarma, lactobacilli are sealed into a blister inside a container cap; before use, ferments are released into the liquid inside the underlying bottle. The main challenge was to dose lactic ferments, in powder form, into an aluminium container. In fact, lactic ferments are usually dosed into hard shell capsules or single-dose and single-phase plastic caps, for ready-to-use solutions (for example, when powder must be dissolved in water).

MG2_Flexofill01

MG2 per i prodotti nutraceutici: cosa fare coi prodotti appiccicosi / Nutraceutical products and MG2: what to do with sticky products?

D’altra parte, se il prodotto è appiccicoso, si possono generare adesioni e accumuli di prodotto che causano variabilità nel peso, densità e compattazione della dose. Anche per questi casi sono disponibili varie opzioni, per esempio finissaggi delle superfici di pistone e dosatore con trattamenti antiadesivi. Un altro accorgimento utile quando si devono riempire le capsule al massimo del loro volume risiede nell’adottare parti di dosaggio maggiorate da combinare con un settaggio elevato della compressione, utilizzando eventualmente componenti rinforzati e pale modificate o coclee per alimentare un maggior quantitativo di polvere.

A sticky product could generate clusters and accumulations which may cause variability in dosing weight, density and compactation. In such cases, specific treatments are available, such as finishing of piston and dosator surfaces with anti-adhesive products. Another useful expedient, when it is necessary to fill capsules to their fullest, is to employ enhanced dosing parts combined with a high compression value, and eventually strengthened components and modified blades or Archimedes’ screw to feed bigger quantities of powder.

dosatori

MG2 per i prodotti nutraceutici: cosa fare coi prodotti termosensibili / Nutraceutical products and MG2: what to do with thermosensitive products?

Nella sua cinquantennale specializzazione, MG2 ha messo a punto risposte specifiche per ognuna delle criticità associate ai prodotti nutraceutici.  Per preservare i prodotti termo-sensibili, ad esempio, i sistemi operano con accorgimenti atti a minimizzare l’attrito meccanico, limitando lo sviluppo di calore nelle parti a contatto col prodotto; per garantire bassa umidità, invece, sono disponibili sistemi che immettono aria secca nei punti di accumulo del prodotto (tramoggia di alimentazione e contenitore rotante), oppure azoto, dove sia necessario eliminare l’ossigeno per impedire i processi ossidativi.

Over its 50-year experience, MG2 has developed specific solutions for each critical issue related to nutraceuticals. To preserve thermosensitive products, for instance, systems operate with devices suitable to minimize mechanical friction and so reduce heating up of parts in contact with product; to guarantee low humidity, special devices introduce dry air in places where product accumulates (feeding hopper and rotary container) or nitrogen where it is necessary to eliminate oxygen in order to prevent oxidation.

Nutraceutical_Products_termosensibili